Keelton - Cose da questo mondo
Keelton - Cose da questo mondo

Motocampeggio: riduci i costi, vai più lontano

Volendo sintetizzare le infinite sfumature di gusti possibili in merito al viaggiare in moto, parlando di motocampeggio direi che ci sono fondamentalmente 2 modi di approcciarlo:

  1. ti piace l'idea di viaggiare così, indipendentemente dal fatto che costi meno che andare in albergo
  2. preferiresti andare in albergo ma ti pieghi all'idea del campeggio per ridurre i costi e poter andare dove altrimenti non potresti

Se appartieni alla categoria uno, non credo che tu abbia niente da imparare da questo post e, anzi, forse hai qualcosa da aggiungere (cosa sempre gradita, basta commentare su facebook o scrivermi a storiediviaggio@su2ruote.com).

 

Se, invece, appartieni alla seconda cagoria, probabilmente questo articolo contiente qualche utile consiglio per renderti la cosa più accettabile (o, ancor più importante, per renderlo più accettabile a tua moglie, perchè poi il grosso del problema sta lì! ;-) ).

 

Vediamo qualche esempio pratico:

Questa foto spiega molto bene come allestire il bagaglio per il campeggio; tuttavia, questo signore viaggia da solo, il che rende tutto molto, molto più semplice.

Ecco un bell'esempio di motocampeggio di coppia: si tratta di una Kawasaki naked, che non nasce con grandi velleità turistiche, approntata da questi due ragazzi con ingegno e un pò di spirito di adattamento. Se non fate molta strada (per esempio se partite per un week end) va benissimo, e va abbastanza bene anche se, pur andando abbastanza lontano, intendete poi stanziarvi o muovervi a margherita (ovvero usare il campeggio come punto di partenza per diversi percorsi di una giornata al massimo). E', invece, abbastanza sconsigliabile partire così per un viaggio itinerante, a meno che non abbiate 20 anni, perchè dopo qualche giorno la situazione diventerebbe difficile da gestire.

Questa moto è pronta per una vacanza di coppia in campeggio: 2 valige originali Bmw, bauletto GIVI da 46 litri, grande borsa da serbatoio, sacchi a pelo legati sopra le motovalige e altro materiale ancora legato (bene) sopra al bauletto. Così organizzata, questa coppia parte da casa anche con tutto il necessario per cucinare. Come vedete, c'è molto materiale ma l'organizzazione e l'ordine rendono tutto più semplice.

Ecco un altro esempio: organizzazione simile all'esempio precedente perchè, in definitiva, questo è il modo migliore per fare del motocampeggio. 

Consiglia questa pagina su:

Stampa Stampa | Mappa del sito
Keelton - Cose Da Questo Mondo